Qualcosa di salato

I pranzi con le amiche

Oggi ho pranzato con la mia amica Ilaria e programmato di mangiare insieme ad Alice tra qualche giorno. Quando siamo tutte un po’ impegnate la domanda spontanea è sempre quella… “e se facessimo a pranzo?”. Mi piace molto pranzare con le amiche. Trovo che ritagliarsi del tempo, quando più lento quando più concentrato, per mangiare qualcosa insieme, sia prezioso, una pausa da condividere nel corso della giornata. Mi piace pranzare con le amiche di una vita e con quelle nuove, è un modo bello per conoscersi sempre più.

frineds lunch

A volte sono pranzi per ritrovarsi con il gruppo di amiche storiche, a volte sono pranzi in cui insieme al cibo si mettono in tavola anche nuovi progetti e collaborazioni. A volte per la fretta si mangia un panino fuori, aggiornandosi nel frattempo su ciò che abbiamo fatto. Ogni tanto c’è più tempo e si sta a casa, con calma, e magari qualcuno cucina.
Se a cucinare per un pranzo sono io, solitamente adotto la tecnica del’improvvisazione. Mentre per una cena penso il menù, faccio una spesa mirata e scelgo per tempo le ricette da realizzare, il pranzo mi stimola la creatività e, salvo che il frigo sia un vero deserto, metto insieme un menù con ciò che ho già in casa. Questione di tempo, si, ma anche di ritmi diversi da quelli di una preparazione serale. Ma non per questo meno divertente.

La settimana scorsa ho improvvisato questo risotto, con alcuni dubbi iniziali per la dolcezza delle carote, ma che alla fine mi è molto piaciuto.

Immagine 153
Immagine 138

Risotto di carote, nocciole e pomodori secchi

Print Recipe
Serves: 2

Ingredients

  • brodo vegetale
  • olio
  • 2 carote
  • riso
  • 2 bustina di zafferano
  • 3 pomodori secchi
  • una manciata di nocciole
  • pepe
  • parmigiano

Instructions

1

Preparare un brodo vegetale aggiungendo anche un pezzetto di alga kombu, delle foglie di salvia ed un rametto di rosmarino.

2

Scaldare una padella, versarci un filo d'olio e farci rosolare due carote tagliate a piccoli cubetti. Aggiungere 160 g di riso mescolare e far cuocere a fiamma vivace per un paio di minuti. Sciogliere una bustina di zafferano in un mestolo di brodo ed aggiungerlo al riso. Continuare la cottura aggiungendo via via il brodo.

3

Nel frattempo tagliare a listarelle 3 pomodori secchi e e ridurre in granella grossolana una manciata di nocciole con la buccia. In un padellino antiaderente farli tostare insieme fino a quando sono croccanti.

4

Portare alla cottura voluta il riso, salare, aggiungere un cubetto di burro, abbondante parmigiano e far mantecare coperto per un minuto. Servire il risotto cosparso con i pomodori secchi e le nocciole, una macinata di pepe e qualche foglia di rosmarino o salvia.

Newsletter

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    vero
    17 settembre 2013 at 19:45

    slurp!
    passerà alla storia come il risotto “tipiaccionolealghe”?

  • Reply
    La Dolce Peonia
    17 settembre 2013 at 20:01

    è il suo nome, in effetti!

  • Reply
    Michi
    17 settembre 2013 at 23:06

    Da non credere sto scrivendo su un blog……ma allora non sono più out? ah, ah…….magari comincio pure a cucinare qualcosa!!!!! Mah!

  • Reply
    Stefania
    24 novembre 2013 at 21:29

    L’ho fatto ieri sera a degli amici che avevo a cena … Un successone ! Davvero buono e si presenta anche molto bene ! Ho iniziato lunedì scorso il corso di pasticceria 2 a Montale e curiosando sul tuo sito ho voluto sperimentare questo risotto che mi ha proprio colpito ! Abbinamenti eccellenti ! Ciao a presto

  • Reply
    stefania
    25 novembre 2013 at 18:25

    cucinato sabato sera per una cena tra amici… un gran successo direi ! sono approdata nel sito perchè ho iniziato lunedì scorso il corso di pasticceria 2 a Montale e oltre ai biscotti …ho voluto sperimentare subito questo risottino che mi ha incuriosito… ottimo!

  • Leave a Reply

    Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.