Una fetta di torta

Iniziare con semplicità, la pasta strudel

Dicembre è stato un mese intenso, pieno di corsi, di incontri piacevoli, di ricette profumate di spezie e confezioni che le potessero contenere e trasformare in regali preziosi. E’ stata una vera girandola di persone, di cucine in cui sfornare , di ingredienti tipicamente natalizi. Poi sono arrivate le feste, il riposo, la pausa necessaria per ritrovare energie ed idee, un po’ di girovagare senza il tempo contato e così è finito il 2013.

Iniziato un nuovo anno, finito il girotondo delle feste, con i suoi eccessi zuccherini, vien voglia di tornare a qualcosa di semplice, vien voglia di iniziare l’anno con la semplicità che non è mai né banale né scontata, sia in cucina che in altri aspetti della vita. Non ho potuto che pensare a quello che è diventato il mio impasto tuttofare negli ultimi tempi. E’ una pasta semplice, per l’appunto, ma versatile, adattabile al dolce ed al salato, utilizzabile in tantissimi modi.

strudel di mele

Nasce come impasto per lo strudel, inteso genericamente come un rotolo di pasta molto sottile ripieno di ingredienti dolci o salati e servito tagliato a fette. Questo è l’uso che ne ho fatto oggi, utilizzandone metà con le classiche mele aromatizzate ed arricchite con la frutta secca e l’altra metà per uno strudel salato, che può essere un antipasto ma anche un piatto unico se accompagnato con un’insalata ricca di stagione.
La pasta è unica, cambiano i ripieni. Ma come ogni impasto di base, una volta capito come funziona, si possono fare modifiche e personalizzazioni, quelle che rendono la cucina e la pasticceria un infinito mondo di possibilità e di sapori.
Questo post lo dedico quindi all’uso principale di questo impasto, ma seguiranno altre dimostrazioni della sua versatilità.

 

strudel salato collage

strudel dolce collage

strudel di broccoli

 

Strudel

Print Recipe

Ingredients

  • Per la pasta strudel
  • 250 g di farina (tipo o oppure 00, in alternativa 150 g di farina 0 e 100 g di farina integrale per una pasta più ricca e saporita)
  • 40 g di olio delicato (un extravergine non troppo intenso oppure un olio di semi di girasole o mais o riso)
  • 100-120 g di acqua (la quantità è variabile a seconda dei tipi di farine scelti)
  • Un pizzico di sale

  • Per il ripieno salato
  • 250 g di broccoli già puliti e divisi in cimette
  • 2 filetti di acciuga
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale, pepe
  • 50 g di formaggio
  • Pan grattato

  • Per il ripieno dolce
  • 250 g di mele già pulite ed affettate (circa 2-3 mele piccole)
  • 20 g di zucchero di canna
  • 10 g di pinoli
  • 10 g di uvetta
  • Cannella in polvere
  • Scorza di limone o arancia
  • Pan grattato 2 cucchiai rasi
  • 15 g di burro
  • qualche cucchiaiata di confettura di albicocche

Instructions

1

Per la pasta strudel

2

In una ciotola mettete tutti gli ingredienti esclusa l'acqua. Aggiungetela un po' alla volta per ottenere un impasto omogeneo e morbido ma non appiccicoso . Non è detto che serva tutta l'acqua indicata, perché ogni farina ha un suo assorbimento. Lavorate bene l'impasto, come se fosse quello per la pasta fresca o un lievitato, a fondo, per renderlo liscio. Potete anche sbatterlo sulla spianatoia, cosa che lo renderà maggiormente estensibile al momento dell'uso (oltre ad avere un benefico effetto antistress!). Mettetelo da una parte coperto con un panno e una ciotola o una pentola passate prima sotto l'acqua bollente.

3

Se provate a stendere subito la pasta vedrete che si ritira e non si allunga. Serve il riposo che renderà la pasta estensibile. Lasciatela quindi riposare per una mezz'ora e nel frattempo preparate i ripieni.

4

Per il ripieno salato

5

In una pentola con acqua bollente salata, scottate per due minuti le cimette di broccolo. Nel frattempo in un tegame con l'olio, sciogliete i filetti di acciuga a fuoco basso e poi aggiungete le cimette scolate e fatele cuocere a fuoco vivace fino a quando son morbide ma consistenti. Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete il formaggio (io ho messo un pecorino della montagna pistoiese) tagliato a cubetti.

6

Prendete metà della pasta e tiratela sottile ma non troppo. Appoggiatela su un foglio di carta da forno e cospargetela al centro con un po' di pan grattato. Mettete i broccoli nella striscia centrale della pasta e coprite con i due lembi, chiudendo bene ai lati. Spennellate con un po' d'acqua e cospargete di semi di sesamo. Cuocete lo strudel in forno già caldo a 190-200 gradi.

7

Per il ripieno dolce

8

In una ciotola riunite e mescolate tutti gli ingredienti, tranne il pan grattato, il burro e la confettura. Sciogliete il burro in un pentolino e fateci tostare il pan grattato finché prende colore. Aggiungeteli al resto degli ingredienti.

9

Prendete l'altra metà della pasta e tiratela molto sottile (diventa quasi trasparente!). Appoggiatela su un foglio di carta forno e cospargetela con del pan grattato lasciando 2 cm liberi tutto intorno. Coprite con le mele insieme agli altri ingredienti e qualche cucchiaio di confettura. Avvolgete lo strudel aiutandovi con la carta forno e chiudendo bene ai lati. Cuocete in forno a 180 gradi.

10

Una volta intiepiditi tagliate a fette gli strudel. Servite quello salato con un'insalata di stagione (finocchi, mele, radicchio rosso e noci, per esempio) e quello dolce, spolverato leggermente di zucchero a velo e accompagnato da una crema inglese o un po' di gelato alla vaniglia.

Newsletter

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Gaia
    20 gennaio 2014 at 17:14

    sono golosissima di strudel, ma non ho mai provato a farlo! Ora che ho la tua ricetta devo assolutamente provare, gracias 🙂

  • Reply
    simonetta
    26 gennaio 2014 at 19:04

    Ti ho vista all’opera oggi pomeriggio, complimenti. Penso proprio che mi iscriverò presto ad un tuo corso.
    Simonetta

  • Reply
    La Dolce Peonia
    29 gennaio 2014 at 23:49

    @Simonetta: E’ stato un piacere ed un bellissimo pomeriggio anche per me! a presto!
    @Gaia: non ci credo! tu per me sei “la donna dei mille impasti” 🙂

  • Leave a Reply

    Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.