Un biscotto per te

Quando si studiava…

Riprendere a studiare dopo tanto tempo- quale che sia l’argomento- non è semplice. Me le ricordo bene quelle giornate organizzate e completamente dedicate ad una materia, lunghe ed intense, in cui si poteva pensare solo allo studio e fermarsi a riprendere energie a metà pomeriggio, al momento della merenda.
Lo ricordo come un tempo piacevole, ricco e scandito solo dal programma da finire, dalle scadenze che mi davo, dagli incontri per ripassare insieme ai compagni di studi.

per post 2

E’ un tempo lontano da adesso, quasi impensabile nella sua strana natura ovattata. Ci ripenso con molto affetto, sicuramente dimenticando l’aspetto più faticoso e conservandone solo il piacere. In quei periodi avevamo bisogno di colazioni e merende piene di energia. Ed il momento della pausa era sempre, ovviamente, molto gradito.

Oggi, pensando a come inserire delle ore di studio nelle mie giornate, ho associato subito il bisogno di una ricetta adatta, semplice. Un biscotto è stato il primo pensiero, da pescare dal vaso e mangiare insieme ad un bicchierone di latte freddo. Dentro c’è la ricchezza preziosa della frutta secca, per dare energie e nutrimento alla mente. E’ venuto fuori, così, un biscotto maculato dai colori della frutta, profumato e sostanzioso.

per post 1

per post 4

Petit beurre con frutta mista e vaniglia

Print Recipe

Ingredients

  • 250 g di farina 0
  • 100 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • 50 g d’acqua
  • 3 g di agente lievitante
  • 3 g di sale
  • 50 g di frutta essiccata mista (nel mio caso mirtilli, ciliegie e bacche Goji)
  • i semi di mezza bacca di vaniglia.

Instructions

1

In una ciotola, a bagnomaria, far sciogliere il burro insieme allo zucchero, all'acqua ed ai semi di vaniglia.

2

Mescolare bene e far intiepidire. A parte pesare la farina con il lievito, il sale e la frutta essiccata. Frullare tutto insieme in modo da sminuzzare la frutta. Aggiungere l’impasto di burro e zucchero mescolando bene. Coprire con una pellicola e mettere in frigo per almeno 3 ore.

3

Stendere la pasta ad uno spessore di 2-3 mm e tagliare con un copapasta (più sono sottili, più saranno croccanti dopo la cottura). Cuocere in forno già caldo a 180°C fino a quando prendono colore sui bordi.

Notes

Una volta freddi conservarli in contenitori ermetici per alimenti.

Newsletter

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Lucia locatelli
    6 maggio 2014 at 07:43

    Adoro questo tipo di biscotti!! O forse adoro tutti i tipi di biscotti 😉
    Proverò a farli sicuramente!!!
    Lucia

  • Reply
    La Dolce Peonia
    6 maggio 2014 at 07:58

    Lo stesso vale per me Lucia….come dici “biscotto”, io mi incuriosisco! Buona giornata

  • Reply
    Gaia
    8 maggio 2014 at 16:40

    Sento quasi il profumo dei tuoi biscotti, Ema! E non vedo l’ora di provarli quando, tra meno di un mese, avrò di nuovo a disposizione la mia cucina.

    E poi la scatola di latta della prima foto mi sembra di conoscerla 🙂 Delicious pic!

  • Reply
    La Dolce Peonia
    9 maggio 2014 at 13:17

    Gaia, si, credo proprio che tu conosca quella scatolina 🙂 sia, viene da un bellissimo negozio di Firenze….

  • Leave a Reply

    Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.